• AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2

Patrick Tuttofuoco

Welcome 2015

MILANO

Hangar Bicocca

dal 10 ottobre 2015


L’artista ha concepito un’installazione formata da due parti: dal soffitto  pende un neon che riproduce la silhouette delle proprie mani mentre mimano la parola “welcome” e a terra una seduta e tavolini, utilizzati dai visitatori come luogo di sosta, rivestiti con un pattern “wildlife” che fa riferimento al mondo “selvaggio", ignoto e tutto da scoprire dell’arte che si incontra negli spazi espositivi. Welcome definisce uno spazio all’interno dello spazio, modificando la percezione e la funzione dell’ingresso: da luogo neutrale, di passaggio e di informazione a spazio di incontro, scambio e fruizione culturale. L’opera, utilizzando un linguaggio in parte tratto da quello delle nuove culture urbane, sottolinea inoltre l’importanza della relazione tra spazio pubblico esterno e HangarBicocca dove l’arte è lo spunto per incontri e riflessioni.

L'artista

Nasce a Milano nel 1974. Frequenta la facoltà di architettura del Politecnico di Milano e l’Accademia di Brera, e tiene la sua prima personale nel 2000 presso lo studio Guenzani del capoluogo lombardo. Con le sue opere fatte di luci, superfici specchianti, laser e neon colorati, inventa dialoghi con il pubblico e con lo spazio che riflettono la radice dinamica e corale della sua ricerca artistica. Sculture luminose, come le Otto torri, o grandi sfere policrome in plexiglass, come anche i suoi video (Boing, viaggio immaginario nello spazio virtuale del computer presentato nel 2001 al Centro di arte contemporanea di Ginevra), esprimono uno stato di felice immersione nella realtà intesa come un organismo vivente, positivo, fonte di energia.