• AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2

Mimmo Paladino

L’albero della cuccagna 2015-2016

LECCE

Complesso Monumentale Carlo V

dal 6 febbraio 2016



L’albero della Cuccagna - un'installazione alta 15 metri - è composto dal sovrapporsi e intersecarsi di 100 forme dei primi tre numeri arabi, trasformati in altrettanti moduli non solo scultorei ma architettonici che portano con sè un messaggio affidato tutto alla verità spirituale del colore blu e al significato di quelle cifre elementari e primarie.
L'allestimento di quello che rappresenta nell’immaginario collettivo il paese dell’abbondanza e il luogo del divertimento per antonomasia, rientra nella mostra curata da Achille Bonito OlivaNutrimenti dell'arte”, diffusa in tutta Italia: dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, tra musei e fondazioni pubbliche e private che coinvolge 45 artisti, scelti dal critico d’arte, per realizzare opere ispirate al tema arcaico dell'albero della cuccagna. Un simbolo di abbondanza eletto dall’arte a monito, per invitare a riflettere sui temi dell'alimentazione e sulle sue implicazioni sociali. Un simbolo comune a tutte le culture europee, presente nelle sue diverse varianti, tanto nei riti diffusi sulle sponde del Mediterraneo tanto nelle saghe nordiche. Molti i riferimenti concettuali, dal valore d’identità condivisa che accomuna tradizioni tra loro anche distanti fino, ai temi di EXPO 2015, partner del progetto.

L'artista

Domenico Paladino, meglio noto come Mimmo, nasce a Paduli, 18 dicembre 1948. È un artista, pittore, scultore e incisore italiano.

Tra i principali esponenti della Transavanguardia, movimento fondato da Achille Bonito Oliva nel 1980, che individua un ritorno alla pittura, dopo le varie correnti concettuali sviluppatesi negli anni settanta.

Le sue opere sono collocate in permanenza in alcuni dei principali musei internazionali tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York.