• AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2
  • AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2

Luigi Ontani

L’albero della cuccagna   AlnusThaiAurea 2002/2015



L’albero della cuccagna - Museo Archeologico di Napoli

Nell’ambito del progetto ”Albero della Cuccagna” torna al Museo Archeologico di Napoli Luigi Ontani, che vi era già stato con “Bali Bulé” nel 2013. Ora vi porta l’opera del 2002 “AlnusThaiAurea”, albero con maschere in cartapesta di 350x350x400 cm il cui titolo, che è anche una trasparente allusione al suo cognome, deriva dal nome del primo ciclo di maschere da lui realizzato in Tailandia intorno al 2000. Ontani ha dichiarato in una intervista concessa ad Angelo Capasso: “Da sempre mi piace pensare che l’Alnus Aurea sia il Ramo d’oro d’Ontano, palese citazione da Frazer”.
L’artista è in maschera lì sull’albero da scalare, parte della cuccagna, nutrimento da conquistare.

(Lucia Emilio)


L'artista

Pittore e scultore italiano, nasce a Montovolo, Bologna, 1943. Esponente della body art, a partire dagli anni Settanta Ontani intraprende un'impegnata ricerca artistica, sperimentando le più svariate tecniche (fotografia, pittura, scultura su diversi materiali) e usando il proprio corpo per indagare l'ambiguità e la complessità della natura umana. Tra le opere, la celebre serie dei cosiddetti tableaux vivants, in cui si presenta nel doppio ruolo di autore e modello.