• AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2

Jonida Xherri

Barca di Cioccolato e Tappeto Mediterraneo 2015 

GIBELLINA (Trapani)

Fondazione Orestiadi

10 ottobre – 31 ottobre 2015



Jonida Xherri parte dalla tematica dell’immigrazione. Il suo lavoro in residenza prevede infatti, il coinvolgimento di circa 20 giovani migranti ospitati nei Centri di accoglienza del Belìce e alcuni abitanti di Gibellina che insieme realizzeranno una Barca di Cioccolato. Barca come viaggio della speranza, verso l’ignoto, verso l’Europa sognata. Gli interventi del progetto saranno legati alla storia antica della Sicilia e in particolare della città di Modica dove c’è una grande tradizione nella lavorazione del cioccolato. Il cacao arriva in Europa tramite gli scambi, il viaggio. Infatti, questa materia prima nasce e cresce nella costa del Pacifico, in Sud America, in Costa d’Avorio e Ghana. 700 tavolette di cioccolata per far nascere la barca  e 700 piastrelle in ceramica  - numero scelto in memoria delle recenti vite umane perse nel Mediterraneo - che formeranno il Tappeto Mediterraneo e ci ricondurranno al legame tra Africa e Sicilia, ponte naturale verso l’Europa per tanti uomini, donne e bambini alla ricerca di una speranza di vita, di accoglienza.


L'artista

Nata il 19 maggio 1985 a Durazzo in Albania, dove ha vissuto per 22 anni. Nel 2003 si diploma al liceo artistico “Jan Kukuzeli” a Durazzo per pittura e decorazione. Inizia subito a lavorare come maestra di disegno e ricamo presso il “Turgut Ozal College”, scuola elementare e superiore di primo grado. Fino al 2007 quando si trasferisce in Italia e si divide tra Modica e Firenze.

Ha sempre pensato che il mondo dei bambini abbia tanto da insegnare agli adulti. Fare arte con loro è una delle passioni della sua vita. Dopo aver lasciato l’insegnamento per riprendere gli studi, ha realizzato diversi laboratori didattici in: Albania, Sicilia, Firenze e in Romania, che sono diventati il progetto della sua tesi intitolata “Lasciare che i bambini colorino il mondo”. Nel 2013 consegue la Laurea con 100 e Lode all’Accademia di Belle Arti di Firenze, nel Dipartimento di Arti Visive. Attualmente frequenta il Biennio Specialistico.