• AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2
  • AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2

H.H. Lim

C’est la vie – MARCA, Catanzaro




Una mostra diffusa in tutta Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, tra musei e fondazioni pubbliche e private che coinvolge oltre 40 artisti, scelti dal critico d’arte per realizzare opere ispirate al tema arcaico dell'albero della cuccagna. Un simbolo di abbondanza eletto dall’arte a monito, per invitare a riflettere sui temi dell'alimentazione e sulle sue implicazioni sociali.
In sintonia con EXPO 2015, partner del progetto.

Ogni Fondazione/Museo accoglierà un'opera ispirata all'Albero della cuccagna: soggetto iconografico che ha le proprie spalle una lunga tradizione e una altrettanto arcaica memoria popolare, legata all'albero  sacro della fertilità di derivazione celtica. Quella scelta per il MARCA è "C'est la vie" dell'artista malese H.H. Lim.

Il progetto L'albero della  cuccagna non prende spinto unicamente dal omonimo gioco, ma anche dalla possibilità di realizzare un albero della  vita d della felicità, rappresentato da un grande palo di metallo di circa cinque metri cui sono agganciate in

cima, tre sfere che circondano uba pianta di cactus. Il titolo, "C'est la vie", inciso sulla base di cemento, è connesso alla decisione di posizionare sull'estremità superiore dell'albero un cactus che dovrà rendersi autosufficiente per sopravvivere. Le tre sfere poste in cima (una palla da basket, un mappamondo e una sfera contenente caramelle) evidenziano diversi rimandi simbolici, facilmente intuibili ma differenti l'uno dall'altro, significativi se individuati ed evidenziati singolarmente ma accomunati nel contesto dall'invito  alla rifelssione riguardo noi stessi e i nostri bisogni. Ciò che vuole essere comunicato è un concetto che cerca di oltrepassare la discussione  su ciò che è gisuto e ciò che è sbagliato e che, piuttosto, vuole stimolare nuove fantasie e nuovi immaginari personali rigurado la stessa simbologia. L' artista vede l'albero come elementovitale e la vita come qualcosa di imprevedibile e magico. Lo stesso cactus ha in sè una forma di magia: deve viver, sopravvivere e affrontare l'imprevedibilità del tempo. Il premio che vorebbe promettere l'albero della cuccagna, è la vita stessa:


L'artista

È nato in Malaysia da genitori cinesi. Risiede in Italia dal 1976 ed ha studiato all'Accademia delle Belle Arti di Roma, dove ha dato inizio ad una rilevante attività artistica. Il percorso di Lim spazia attraverso pratiche e media molto diversi: pittura, scultura, istallazioni, performance. C'è l'Oriente che incontra l'Occidente, la tradizione che incontra la contemporaneità, l'immagine che incontra la parola. In particolare, fra i percorsi più battuti da Lim c'è una esplorazione sulla parola. Nelle sue ultime opere infatti, la parola intrattiene rapporti stretti con l'immagine, come in Parole che coniuga il linguaggio verbale ai modi di quello visivo e viceversa.