• AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2
  • AOSTA_Marzia Migliora_Castello BARD2

Emiliano Maggi

Blue Nymph 2015

PADULA (Salerno)

Certosa di san Lorenzo

8 ottobre 2015 – 10 febbraio 2016

Nella Certosa di Padula viene presentata l’opera di Emiliano Maggi Blue Nymph, ultima monumentale creatura del nuovo progetto performativo. The Nymphs Orchestra esposto per la prima volta nel 2014 al Mona Museum, in Tasmania. Maggi trasforma un tronco di 4 metri in uno strumento musicale sospeso tra passato ancestrale e presente tecno-rock, per far risuonare nel porticato del chiostro grande della Certosa il racconto senza parola del mito delle ninfe.  Attraverso l'intervento dal vivo dell'artista il legno assume nuova vita e superando la sua valenza puramente scultorea e spaziale, fa propria la dimensione immateriale del tempo e del divenire

 

L'artista

Nato nel 1977 a Roma, dove vive e lavora. La sua opera è incentrata su un forte dialogo tra simbolismo, mitologia e immaginazione, con costante riferimento all’iconografia popolare e alla natura ancestrale. "Ciò che mi interessa raccontare", spiega, "è un mondo dove sia possibile un’altra realtà, istintiva, non verbale, in cui le nostre pulsioni ataviche sono espresse e realizzate senza colpa né paura. Nei miei lavori parlo del mistero antico e struggente del mondo contadino, della metafora animale che racconta l’ebbrezza dell’individuo folgorato dall’assoluto naturale".